Home » Kisspeptin: il nuovo ormone dell’amore

Kisspeptin: il nuovo ormone dell’amore

by WikiStero.com

This post is also available in: Français English Español

Nel cervello, kisspeptin regola i circuiti che stimolano il comportamento sessuale e l’attaccamento al partner. Esegue contemporaneamente la produzione di ormoni del piacere e del sesso.

Le frecce di Cupido sono probabilmente rivestite di… kisspeptin. Questo ormone è stato scoperto negli esseri umani nel 2005 e ha trovato il suo posto nel puzzle biologico che governa l’attrazione romantica.

Secondo uno studio pubblicato il 23 gennaio nel Journal of Clinical Investigation, non è altro che la chiave che permette al cervello di reagire alla stimolazione sessuale ed emotiva attivando i circuiti del piacere e la barriera degli ormoni che porta alla riproduzione.

 

pubblicità sponsorizzata:

Scansione cerebrale MRI di un giovane che affronta immagini erotiche

Studi precedenti hanno già dimostrato che il kisspeptin stimola l’inondazione ormonale che porta alla produzione di ormoni sessuali nelle gonadi (testicoli e ovaie).

 

L’endocrinologo Waljit Dhillo (Imperial College London) e il suo team hanno analizzato il suo effetto sul cervello. In questo caso, i cervelli di 29 giovani uomini sono stati infusi con kisspeptin o un placebo e esaminati da una risonanza magnetica mentre guardavano immagini di rapporti sessuali e romantici.

Risultati: l’ormone ha illuminato tutte le strutture del cervello profondo (amygdala, cingulate cortex, thalamus, pallidum) noti per essere coinvolti in rapporti sessuali e romantici. “E psicologicamente, migliora anche la soddisfazione e l’umore”, sottolinea Waljit Dhillo.

Il maestro della riproduzione umana

 

Come un direttore d’orchestra, secondo i ricercatori, kisspeptin è al top di tutte le strutture e molecole che svolgono un ruolo nella riproduzione umana: unisce i piaceri dell’affetto e del sesso, mentre suscita gli organi riproduttivi.

“Il ruolo di Kisspeptin è senza dubbio lo stesso nelle donne e il nostro prossimo progetto si concentra sulla verifica di questo”, aggiunge l’endocrinologo.

Fonte

0 comment

Lascia un commento

FREE COACHING