Bobbista russo, sospeso per Doping

This post is also available in: frFrançais enEnglish esEspañol

doping

Un bobbista russo, vincitore della medaglia d’oro ai Giochi Olimpici 2014 è stato sospeso per 4 anni per doping.

Dmitry Trunenkov, vincitore del bob a 4 uomini nei Giochi di Sochi, è risultato positivo l’anno scorso ed è stato sospeso dalla Federazione Russa Bobsled, ha annunciato l’Agenzia Antidoping russa.

Questa sospensione non influisce sulla sua medaglia d’oro olimpica.

Trunenkov ha riconosciuto che il suo campione conteneva uno steroide anabolizzante vietato, ma ha negato il doping aggiungendo che avrebbe consultato i suoi avvocati su un possibile appello. Ha anche insinuato che il test fosse stato manipolato per screditare il mondo dello sport russo.

“Questa sostanza è stata utilizzata dagli atleti negli anni ’80 e sarei un vero idiota usarla ora”, ha detto in una dichiarazione sul sito web Army Sports Club. “A mio parere, è ancora un altro oltraggio all’intero sport russo”.

Anche se lo Stanozolol è noto come la sostanza che ha costato a Ben Johnson la sua medaglia d’oro olimpica ai 100 metri del 1988, è stato implicato in casi di doping in tutto il mondo in vari sport, tra cui il sollevamento pesi, il baseball e il calcio nella Champions League. 13 atleti nei Giochi Olimpici 2008 e 2012, in gran parte provenienti da ex paesi sovietici, sono risultati positivi per Stanozolol, dopo essere stati riesaminati.

La sospensione di Trunenkov è retroattiva ad aprile 2016, quattro mesi prima che si ritirasse dalla concorrenza per concentrarsi sul suo ruolo di direttore di un gruppo patriottico di giovani stabilito dalle forze armate russe.

L’inchiesta di Trunenkov è stata separata dalle continue accuse di doping con complicità statale nei Giochi Olimpici 2014 di Sochi, coinvolgendo 12 medaglie.

RUSADA ha anche annunciato una sospensione di quattro anni per il camminatore Alexander Yargunkin, risultato positivo poco prima di rappresentare la Russia ai Campionati Mondiali di Atletica 2015. Inoltre, il vincitore Yulia Solomentseva, che ha vinto l’argento ai Campionati del Mondo Junior di 2014, ha ricevuto una sospensione di un anno dopo essere stato dichiarato colpevole di indisponibilità per un test anti-doping.

Fonte

Aggiungi un commento